Circa 15 anni fa abbiamo iniziato ad interessarci all’alimentazione sana, consapevole ed anche a come le nostre abitudini alimentari possono influire in modo positivo o negativo sulla nostra salute.

Abbiamo scoperto un mondo sorprendente ed è per questo motivo che ci siamo posti le prime domande:

  • Perché non creare un nuovo brand che racchiuda la filosofia del mangiar sano ma con gusto?
  • Perché non applicare la stessa filosofia a prodotti pensati per persone intolleranti o con patologie alimentari come la celiachia?
  • Come possiamo rendere un pasto ad esclusione un pasto di qualità?

Le banche dati scientifiche sono piene di ricerche che riportano gli effetti negativi di una dieta ricca di zuccheri semplici, grassi e alimenti confezionati e molto calorici.

Gli zuccheri semplici sono nascosti in moltissimi alimenti anche salati, ed è per questo motivo che andiamo incontro ad un sovradosaggio con conseguenze negative per la nostra salute. Aumentano la resistenza all’insulina e quindi il rischio di diabete, favoriscono l’obesità e l’ipertrigliceridemia.

Purtroppo, troppo spesso, anche le etichette nutrizionali dei prodotti senza glutine non sono così “pulite” e la lista degli ingredienti è veramente troppo lunga.

Quello che abbiamo cercato di fare da subito è stato semplificare.

Semplificare il tipo di ingredienti tornando a riscoprire il gusto di farine poco processate, integrali, ricche di fibre e di micronutrienti, ma anche naturalmente senza glutine.

Semplificare anche la lista degli ingredienti rendendola il più corta possibile. Dopo infinite sperimentazioni e tentativi falliti, siamo riusciti a formulare i primi 4 snack salati con solo 3 ingredienti! Pazzesco!!! 

Da qui si è aperto un mondo….to be continued.

Imparare a leggere le etichette può salvarti 🙂  LESS IS MORE

 

Complicare è facile, semplificare è difficile.
Per complicare basta aggiungere, tutto quello che si vuole: colori, forme, azioni, decorazioni, personaggi, ambienti pieni di cose. Tutti sono capaci di complicare. Pochi sono capaci di semplificare.
(Bruno Munari)

 

 

 

Fonti: www.medicalfact.it

Condividi questo articolo con i tuoi amici
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *